Passignano sul Trasimeno: il Palio delle barche fra i suoi quattro rioni

0
84

Passignano sul Trasimeno è uno dei borghi più affascinati e ogni anno vi si organizza il Palio delle Barche, che dal 22 al 30 luglio animerà il paese ammantandolo di caratteristiche atmosfere d’altri tempi. Era il 1495 quando a Passignano del Lago l’esercito della famiglia Oddi dovette abbandonare il castello barche in spalla inseguito da quello della famiglia Baglioni. Le due casate perugine in quegli anni furono protagoniste di un duro conflitto che vide svolgersi, nella bella località affacciata sul Trasimeno, una delle sue più sanguinose battaglie. E’ proprio in memoria di questo episodio che nel centro storico del paese, ogni anno, si svolge uno dei più singolari eventi folkloristici della zona che vede sfidarsi i quattro Rioni in una particolare gara in più fasi, una delle quali con le barche in spalla. La manifestazione, che anima l’intero paese per 8 giorni, è un trionfo di iniziative, eventi a tema, rievocazioni medievali, esibizioni di artisti di strada itineranti e stuzzicanti cene in Taverna con menu speciali che permettono di immergersi in maniera coinvolgente nelle atmosfere cariche di storia del bel borgo umbro.

Il Palio della Barca è una manifestazione estremamente suggestiva che anima il centro storico per 8 giorni durante i quali è possibile prendere parte a numerose iniziative. Si comincia con una caratteristica cena sul Lungolago che da il via alla festa. Ogni giorno il borgo è un susseguirsi di appuntamenti interessanti che spaziano da spettacoli pirotecnici a rievocazioni storiche e spettacoli medievali con musica ed esibizioni che cambiano ogni sera. I quattro Rioni Centro Storico, Centro Due, Oliveto e San Donato si alternano nell’apertura serale delle Taverne dove degustare prodotti tipici ed assistere agli spettacoli. Nel corso della settimana, inoltre, i quattro quartieri si preparano alla gara e si sottopongono ai controlli del peso e delle misure delle imbracazioni. Il culmine della manifestazione è però il grande Palio preceduto dal corteo storico. La gara si svolge in tre fasi, la prima in acqua fino al pontile, la seconda a piedi con le barche spalla tra vicoli e scalinate del centro storico fino a giungere nuovamente al molo dal quale prende il via la terza fase che ha come cornice la via del Lago dove si conclude la competizione. Al termine del Palio è grande festa con la cerimonia di premiazione, spettacoli pirotecnici e degustazioni in Taverna.

Ogni sera l’apertura delle Taverne cambia cornice, e con essa anche quella degli spettacoli in programma. Domenica 23 e giovedì 27 l’apertura sarà a cura del Rione Centro Due, lunedì 24 e venerdì 28 sarà, invece, il turno del Rione Oliveto, martedì 25 e sabato 29 toccherà al Rione San Donato e mercoledì 26 e domenica 30 sarà la volta del Rione Centro Storico che si occuperà della serata conclusiva della manifestazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here