“Sali a borgo”: un’iniziativa per promuovere il turismo nel centro Italia

0
121

Quattro fine settimana in moto, in giro per alcuni dei borghi più suggestivi d’Italia, dall’Umbria alle Marche, dal Lazio all’Abruzzo. E’ l’iniziativa “Sali a borgo” promossa dall’agenzia nazionale per il turismo), dalle Moto Guzzi e dalla rivista Motociclismo, in collaborazione con l’associazione I Borghi più belli d’Italia. Partito da Pesaro, il progetto punta alla valorizzazione itinerante delle bellezze custodite nei paesi del Centro Italia.
Oltre mille chilometri (1.300, per la precisione) di tragitto, una curva dopo l’altra, passando per alcune delle zone meno conosciute dello stivale. Si va dalla costa adriatica alle montagne del Gran Sasso, passando per il suggestivo Lago Trasimeno fino alle cascate del fiume Aniene a Subiaco. Tre giorni di eventi ogni weekend, di degustazioni di prodotti enogastronomici, di manifestazioni e rievocazioni storiche, capaci di esprimere lo spirito di questi luoghi, molti dei quali recentemente colpiti dal sisma.
Un duplice scopo
«Promuovere questa iniziativa ha un duplice scopo: far sentire la nostra vicinanza concreta alle regioni terremotate e dare il nostro contributo attraverso la promozione turistica di alcuni dei borghi più belli d’Italia» dichiara Fabio Maria Lazzerini, consigliere dell’ENIT. «Allo stesso tempo percorrere queste strade in moto ci consentirà di conoscere ancora più da vicino le tradizioni e le innumerevoli bellezze di cui è ricco il nostro territorio perché il mototurismo offre una prospettiva nuova per la scoperta dei luoghi e delle bellezze architettoniche più nascoste».
L’adesione entusiasta dei sindaci
Soddisfatto anche Fiorello Primi, presidente dell’associazione I Borghi più belli d’Italia: «Sono state scelte le Regioni coinvolte dagli ultimi eventi sismici per dimostrare che la grandissima parte dei luoghi e dei borghi sono perfettamente in grado di ospitare turisti e visitatori. I sindaci coinvolti hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa e daranno il meglio per accogliere gli ospiti, mentre i Borghi – già Belli di per sé – offriranno uno spettacolo unico e ineguagliabile».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here