Si trova a Teramo l’hotel di legno più alto d’Europa. Misura 28 metri ed il Nautilus, un albergo della famiglia Eden Viaggi. Per costruire i sette piani ci sono voluti soltanto due mesi. Il Nautilus è un’oasi ecosostenibile, in una costa, quella Adriatica, a forte densità alberghiera. Che non si tratta del solito hotel della riviera lo rivela già la sua costruzione. E’ stata rapida e non è passata inosservata: 15 trasporti eccezionali per portare in cantiere 788 metri cubi di legno (”produzione locale” spiegano da Eden), oltre a 239 mila viti e 4.600 connessioni in acciaio.  A progettarlo Attilio Marchetti Rossi, noto come l’ingegnere del legno, e dall’architetto Marco Gaudenzi sulle spoglie di un hotel più tradizionale (parte della vecchia struttura è stata integrata). Il Nautilus presenta dei vantaggi concreti, primo fra tutti un minore consumo di energia, specie quella impiegata nella climatizzazione, il legno, infatti, ha più potere isolante.  La struttura è anche più resistente, al di là di quello che si potrebbe pensare, a terremoti e incendi (i tempi di combustione sono più lunghi rispetto al cemento e consente quindi evacuazioni più agevoli). “Ogni località ha le sue caratteristiche, non è che tutti possono fare tutto – spiega Nardo Filppetti, pesarese e fondatore di Eden Viaggi – Pesaro punta sulle famiglie, per la sua qualità della vita, la posizione strategica e un patrimonio artistico e naturale straordinario”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here