Detrazioni fiscali per Riqualificazione energetica 2019: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Riqualificazione energetica 2019: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate sulle detrazioni fiscali

Nelle risposte n. 210/ e n. 213/2019 le spiegazioni dell’Agenzia delle Entrate sulle agevolazioni fiscali previste per recupero del patrimonio edilizio e riqualificazione energetica degli edifici

L’Agenzia delle Entrate è stata chiamata in causa per spiegare quali sono le detrazioni fiscali previste per la riqualificazione energetica 2019, ma anche per il piano di recupero del patrimonio edilizio

Nella risposta n. 210/2019, L’Agenzia delle Entrate fa presente che, in caso di ristrutturazione edilizia, conseguita attraverso la demolizione e la ricostruzione, che produca un edificio avente sagoma differente e volumetria inferiore rispetto al precedente immobile, il contribuente potrà vedere detratte le spese sostenute per la riqualificazione energetica; tale beneficio verrà attuato solo in caso di rispetto dei limiti di efficienza energetica previsti dalla normativa di riferimento (Art.1, comm.344-349,legge n. 296/2006).

Questa condizione, che presuppone una facilitazione delle procedure edilizie e un ridimensionamento degli oneri a carico di cittadini e imprese, è attuabile solo nella situazione in cui l’intervento di ristrutturazione coinvolga un immobile escluso dai vincoli previsti dal Disegno di Legge n. 42/2004, che vieta l’agevolazione fiscale in oggetto.

Proseguendo con le spiegazioni, nella risposta n.213/2019 fornita dall’agenzia pubblica italiana si legge che al contribuente che ha svolto lavori di ristrutturazione del tetto a copertura dell’edificio, ma anche della mansarda di sua proprietà, spetta la detrazione sulla base del totale delle spese effettuate, eccedenti entro un limite massimo di 60.000 euro (Art.1, comma 345, legge n. 296/2006). Su quest’ultimo punto, l’Agenzia ha chiarito che, se viene concessa all’istante l’opportunità di sostenere i costi di rifacimento del tetto, grazie a una convenzione in forma scritta e stipulata tra tutti i condomini, egli stesso potrà cedere la detrazione sulla spesa effettuata. 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here