Whatsapp: Le immagini profilo utilizzate per una truffa

Durante questo periodo di vacanze estive sembrano sempre più numerose le truffe effettuate tramite WhatsApp.

Le truffa è mirata a rubare la vostra identità su WhatsApp per poi chiedere soldi ai vostri amici e parenti. Il raggiro è stato ben studiato.

Non tutti sanno che la foto profilo di WhatsApp si salva facilmente su qualsiasi dispositivo, pc o smartphone: basta toccare la foto profilo di uno dei vostri contatti e salvarla, oppure basta fare uno screenshot della foto.

Questa funzione è stata utilizzata da diversi hacker per raggirare alcuni utenti. Come funziona la truffa escogitata dai truffatori? In realtà la truffa è davvero molto semplice.

Il truffatore, scelta la vittima, salva la sua immagine profilo di WhatsApp.

Il truffatore attiva un nuovo numero, e attiva un nuovo profilo Whatsapp, mettendo come foto profilo la foto di WhatsApp rubata al malcapitato. Così facendo i truffatori iniziano a contattati amici e parenti del truffato, dicendo loro che purtroppo si è subito un furto. Nel messaggio di aiuto si spiega di essere stati derubati durante le vacanze e quindi di aver dovuto attivare un nuovo numero e di non avere più soldi per poter tornare a casa.

Più di qualche amico e parente, allora, deciso ad aiutare accetta di ricaricare l’account Paypal che viene fornito dal truffatore, pensando così di aiutare un amico che deve tornare a casa. Peccato che l’account Paypal appartenga ai truffatori, che si impossesseranno dei soldi dei vostri contatti. Una volta ricevuti i soldi, il numero utilizzato dai truffatori non risulterà più raggiungibile e questi saranno già spariti con i soldi raccolti. Il consiglio che diamo è quello di cambiare la vostra immagine profilo di Whatsapp, mettendo una foto non riconducibile direttamente a voi, come un paesaggio o un personaggio di fantasia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here